Smalti fai da te: come creare uno smalto usando vecchi ed inutilizzati ombretti.

Da quando la nail art è diventata una vera e propria corrente di pensiero, sbizzarrirsi nell’uso degli smalti è praticamente un must per tutte. Si seguono le mode curiosando tra i blog in rete, si prendono d’assalto profumerie e mercatini alla ricerca del colore perfetto e si guardano i numerosi tutorial che spopolano su YouTube.

Ma vi siete mai chieste se sia possibile creare da sole in casa uno smalto?
Ebbene sì, è possibile, ed è molto più semplice di quanto si possa immaginare! Basta munirsi di ombretti che non si usano più, smalto trasparente, bastoncini di legno (quelli che usate per le cuticole andranno benissimo), un coltellino, un bicchierino di plastica e un foglio di giornale.

Coprite il piano di lavoro con il foglio di giornale, in modo da non colorare tutto quello che vi sta accanto che, per quanto possa essere bello, non è proprio il massimo dei risultati auspicabili. Quindi, con la punta del coltello, estraete dal contenitore dell’ombretto piccoli pezzetti della polvere colorata e metteteli nel bicchierino.
SmaltoUna volta terminata questa fase, prendete un bastoncino di legno e pestate per bene l’ombretto, così da ridurlo completamente in polvere, proprio come quando si pesta il basilico per il pesto nel mortaio. Ultimato anche questo passaggio, aiutandovi di nuovo con la punta del coltello, versate la polvere colorata all’interno della boccetta di smalto trasparente e, con il secondo bastoncino per cuticole, girate il composto affinchè il colore si sciolga completamente.

Naturalmente sarete voi a decidere l’intensità del colore, la brillantezza o l’opacità. Maggiore sarà la quantità di ombretto aggiunta alla base trasparente e maggiore sarà la forza del colore che otterrete. Potete aggiungere glitter, ombretti perlati oppure opachi, miscelare diverse tonalità per creare il vostro personale colore.

Spazio quindi alla fantasia!

Va da sé che queste piccole attività non solo vi aiuteranno a far passare più velocemente un pomeriggio o una serata noiosa, ma vi faranno sentire parte di quel mondo in cui nulla (o quasi) è da buttar via. Un occhio al riciclo infatti non guasta mai, anzi, permette di prendersi cura di se senza troppi sprechi e aiutando l’ambiente.

Curiosità e consigli

Come corredo a tutto quanto detto sopra è ovvio che possiate realizzare i vostri smalti anche con i pigmenti, ossia con quegli ombretti costituiti da polvere libera che ormai tutte le case cosmetiche hanno proposto in qualsiasi colore immaginabile (Kiko, Mac, ecc).
Ebbene, con questa tipologia di ombretti vi sarà ancora più semplice dosare il colore, in quanto si presentano già in grana finissima.

Anche in questo caso si tratta di non sprecare del prodotto e di riutilizzarlo in modo più divertente, poiché solitamente le confezioni contenti pigmenti sono abbondanti e difficili da terminare!